Feed RSS

Archivi tag: novità

L’inquilino del piano di sotto (Pensiero Felice 165)

L’inquilino del piano di sotto si è presentato all’improvviso una sera di marzo,anche se sembra fosse già lì da qualche giorno (più o meno meta’ febbraio, si vocifera) . Certo, io e Lui avevamo dato il “via libera” ma nessuno dei due pensava che la questione sarebbe cominciata in così breve tempo.

Tutti mi avevano detto che affittare ad un inquilino non sarebbe stata una passeggiata: che mi sarei stancata, che mi sarei sentita male, che praticamente i vantaggi sono zero. In realtà questo inquilino si è dimostrato fin d’ora molto bravo. O, per lo meno, a me sembra così perché sinceramente io tutto sto malessere da quando c’è lui non l’ho mai avvertito.

Sì, so che l’inquilino è un lui, perché non l’ho mai visto in faccia, ma…ecco…gli ho visto il Coso. Che al momento è proprio un Cosino, ma c’è. Se devo essere sincera questa cosa di vedergli il Coso mi ha anche un po’ spiazzata, innanzi tutto perché da anni io – non so perché – immaginavo un’inquilina, ma poi è arrivato lui e mi son detta “e va be’, diamogli una possibilità”.

Sebbene riesca a vedere l’inquilino solo in foto o, quando va bene, in video, devo dire che mi sembra anche carino. E vivace, non fa altro che muoversi, sculetta, si gratta, si gira, si guarda le mani…però è discretissimo, eh, non si fa sentire anche se sono certa che la situazione a breve cambierà.

Lui è felicissimo dell’inquilino del piano di sotto, anche se finora ha avuto meno occasioni di vederlo. Ogni tanto ci guardiamo e pensiamo che – hei – toccherà davvero a noi prenderci cura dell’inquilino del piano di sotto, a noi che normalmente facciamo appassire le piante grasse. In quei momenti un po’di paura viene, ma poi ci diciamo che va bene così, che tanto non c’è niente che ti prepara ad accogliere come si deve un inquilino e allora faremo come tutti gli altri: lo accoglieremo con amore quando finalmente deciderà di farsi conoscere e faremo del nostro meglio, traballanti.

No, non lo sappiamo per davvero a cosa stiamo andando incontro e forse è meglio così.

Tanto non ci farà dormire. Tanto ci farà ammattire. Tanto stravolgerà tutti i nostri equilibri.

Io riesco solo a pensare che sarà un’altra persona da amare immensamente.

(sì, per chi in tutto questo non ha capito un accidente: c’è uno zitellino in arrivo). 😉

 

Pensiero Felice 121/1000

Il pensiero felice di oggi è abbastanza terra-terra…ma va be’: un’acconciatura nuova che ci faccia sentire un po’ diverse e…speciali! (Nel mio caso, mi sono solo tagliata la frangia 😛 )

Halloween: il Party Perfetto 4 [Dracula della NBC, by Only]

A volte un party ha bisogno di decollare. A volte alcuni ospiti arrivano in anticipo o…in ritardo e quindi come fare a mantenere l’atmosfera giusta? Un intero film, di solito, è troppo lungo. Ebbene, Only ha la soluzione per noi.

Only

 

Ed eccolo qua, il pilot che aspettavo con grande ansia in questa stagione televisiva.

Per quanto ami i telefilm sovrannaturali della CW, devo ammettere che il target di pubblico a cui si rivolgono, molto più giovane della sottoscritta!, li rende spesso dei prodotti un po’ depurati. Persino Supernatural, dove visivamente si depura molto poco, si punta però spesso sull’ironia per alleggerire l’impatto emotivo della trama su un pubblico considerato “giovane”.

Da questo Dracula mi aspettavo parecchio. L’NBC, l’emittente che lo trasmette, ha un target di pubblico più adulto, e i promo trasmessi promettevano:

-Un’atmosfera cupa, a tratti gotica. In fondo è di Bram Stoker che stiamo parlando.

-L’eleganza della fotografia e la cura nelle ambientazioni. Fondamentali se non si vuole apparire grotteschi, quando si mette in campo la Londra dell’epoca vittoriana.

-Sangue, ma proprio tanto, in senso reale e metaforico. Quando non scorre a fiumi, volevo almeno immaginare che.

Devo dire che dopo la visione del pilot, poco di cui sopra è stato disatteso.

Forse giusto il sangue: ecco, di quello se n’è visto pochino. Mi aspettavo molta più violenza, una maggiore brutalità, molte più scene al limite. Invece tutto ora mi è parso controllato, pure troppo, come se qualcuno stesse tastando il terreno…pardon, volevo dire il pubblico, per vedere fino a che punto potesse spingersi.

La trama del telefilm, personaggi a parte, ha poco in comune con il romanzo di Bram Stoker, ma altri telefilm da me molto amati mi hanno insegnato che questo non è necessariamente un lato negativo.

Qua Dracula assume l’identità di un facoltoso uomo d’affari americano per recarsi nella Londra del 1896, allo scopo di vendicarsi di un ordine segreto che gli distrusse la vita.

Per far ciò, si inserisce nella stretta maglia della società londinese, e qui incontriamo i personaggi del romanzo di Stoker: Jonathan Harker, Mina Murray, Lucy e il professor Van Helsing. Sarà interessante vedere come si intrecceranno, nel telefilm, le relazione tra loro e il conte Dracula. E quanto queste saranno fedeli a quanto ideato dal creatore del celebre vampiro.

Accanto a questi personaggi “storici”, diciamo così, ci sono ovviamente i personaggi inediti, tra i quali i cosiddetti nemici, ovvero gli appartenenti all’Ordine del Drago.

La parte di Dracula, o dell’americano Alexander Grayson se preferite, è affidata all’attore Jonathan Rhys Meyers , già noto al pubblico televisivo per aver interpretato Enrico VIII nei “Tudors”.

Se cercavano un attore carismatico, che fosse capace di trasudare sensualità ma anche un senso di repulsione verso la parte bestiale dell’essere un vampiro, credo che abbiano fatto la scelta azzeccata. Meyers è molto bravo a interpretare personaggi ambigui, come penso si rivelerà essere questo Dracula.

La parte di Mina Murray è di Jessica De Gouw, che chi ha visto la prima stagione di “Arrow” ricorderà nei panni di the Huntress.

Mi è piaciuta subito: secondo me è semplicemente una creatura meravigliosa, e i suoi lineamenti delicati si sposano benissimo con l’epoca vittoriana. La trovo una Mina perfetta.

Sugli altri personaggi ancora non mi pronuncio: si è dato loro troppo poco spazio per poterli già giudicare, e la più carismatica per ora mi è parsa Victoria Smurfit nei panni di Lady Jane, l’unica oltre ai due sopra citati a cui si sia dato per ora vero risalto.

Non che mi aspetti poi chissà che da Harker e Lucy, che erano due piattole anche nel romanzo di Stoker: bisognerebbe fare una vera rivoluzione del loro essere per renderli veramente interessanti.

La NBC ha commissionato una prima stagione di Dracula di dieci puntate, e chi è incuriosito ma non ha voglia di fare fatica con l’inglese sarà felice di sapere che da noi arriverà già a marzo su Mediaset Premium.

Speriamo che il venerdì sera, un po’ di stanca per tutta la tv americana, non sia penalizzante per gli ascolti, ma c’è da dire che questo nuovo “Dracula” è stato messo al traino dell’ottimo “Grimm”, serie che raccoglie un nutrito pubblico che dovrebbe avere gli stessi gusti televisivi.

Capito gente? Mentre aspettate gli invitati o se volete “scaldare” la serata niente di meglio di un telefilm “a tema”. Dura il giusto e vi proietta immediatamente nella giusta atmosfera! 😀

Pensiero Felice 116/1000

Il pensiero felice di oggi è: fare progetti che non sai assolutamente dove ti porteranno ma che “profumano” di buono! 😀

Pensiero Felice 77/1000

Sono davvero spiacente di non poter dedicare al blog il tempo che vorrei, anche se da un altro punto di vista è una cosa buona, visto che se il mio tempo nel mondo 2.0 è limitato è perché la mia vita lontano dal computer è più densa di impegni. E meglio il reale del virtuale, no?

Comunque, non pensate che io possa dimenticarmi di voi e quindi torniamo con i Pensieri Felici” Il pensiero felice di oggi è…un nuovo anno pieno di promesse!

2013

Pensiero Felice 76/1000

Il pensiero felice di oggi ha carattere un po’ generale, ma penso che – proprio per questo – ci riguardi un po’ tutti. E’ che ogni giorno possiamo imparare qualcosa. Non è fantastico?

learn

Lavori in corso!

Forse non ci sarebbe bisogno di dirvelo, ma siccome sono una pippa e non so quanto mi ci vorrà, sappiate che ho deciso di prendere in considerazione alcune delle vostre e-mail che mi suggerivano migliorie al blog…ed anche qualche richiesta. La prima riguarda le recensioni: ho deciso che le accorperò in una pagina unica, ma siccome la lista non è autoaggiornante (ve l’ho già detto che sono PIPPA?) mi ci vorrà un pochino per mettere a posto la pagina.

Poi…nella pagina SU DI ME troverete il link al primissimo post, da cui poi potrete proseguire nella lettura dell’intero blog più agevolmente. Vi ricordo, comunque, che sul menu di destra potete trovare l’archivio.

E infine…PRESUNTUOSAMENTE, ho deciso di rispondere ad uno dei vostri appelli più sentiti. Dico presuntuosamente perché vi avverto subito che non si tratterà di “consigli” scientifici e che quindi i risultati non possono essere garantiti. Insomma, voi avete apprezzato molto i pensieri felici e mi avete chiesto in moltissime occasioni “come si fa” a diventare ottimisti. Ecco, scriverò qualche post in merito. Sì, sul “metodo”. Se state ridendo di me, ho già ottenuto un traguardo: state ridendo. 😀

Ma vi spiegherò meglio nei post successivi, anche perché il progetto è ancora in germe. Sappiate solo che sarà una serie di post senza alcuna pretesa su cui, spero, potremo riflettere insieme. Come al solito, vi chiedo di darmi un feed back, cioè di dirmi tramite mail, commento, piccione viaggiatore, segnali di fumo…se la strada è quella giusta.

E ora…al lavoro!