Feed RSS

Botteri e le altre.

Se come molti ogni giorno frequentate i social network non può esservi sfuggito il caso del momento: Giovanna Botteri vs Striscia la Notizia.

Si dà il caso che il programma di Ricci abbia mandato in onda un pezzo in cui sfotteva la giornalista per il suo look – diciamo – non conforme ai diktat (no tinta, no messa in piega, no abiti notevoli, pochissimo trucco). Ebbene mi ha fatto tanto piacere vedere, oltre all’intelligente risposta della protagonista, una levata di scudi senza precedenti in difesa di quest’ultima. Tutti ne hanno sottolineato le moltissime competenze, la professionalità, le mille qualità giornalistiche che ne hanno costellato la carriera.

Bene, benissimo.

Poi mi sono guardata allo specchio e, quarantena a parte, non ho potuto non formulare un triste paragone. Mi spiego meglio: non credo di essere una con troppi fronzoli. Non mi importa granché, non posso farci niente. Forse il mio unico vezzo è la parrucchiera e la tinta per capelli, ma sotto gli altri aspetti sono ben lontana dall’essere una donna che “si tiene”.

E purtroppo per me non sono nemmeno una intelligenza sopraffina, o una professionista particolarmente apprezzata. Ecco, per me di levate di scudi non ce ne sono mai state, al contrario. A partire da persone anche molto vicine è tutto un lamento, perché col mio fisico potrei permettermi chissà che e invece mi si trova sempre un gradino al di sopra della tuta, pantaloni semplici e maglietta. Mi trucco anche pochissimo, ormai le occasioni si contano sulle dita di una mano.

Ecco, ho avuto l’impressione che Botteri abbia avuto la “concessione” di essere fuori standard perché è eccezionale. Ha doti fuori dal comune nella sua professione. Oh, certo per lei è normale essere com’è. Ma questa sua eccezionalità compensa ciò che la società richiede. Prima che il fedele lettore Scatolini arrivi a ripetere che chiunque può vestirsi come vuole, vorrei dire che so che sulla carta è così. Ma so anche che la pressione sociale, soprattutto in campo femminile, spinga in un’altra direzione. Molte donne lo fanno per se stesse, lo so. Molte hanno un fantastico gusto nel combinare quei quattro capi che pescano al mercato e farli sembrare un vestito da copertina. Per chi ci tiene, meglio così. Credo sia una qualità tra le tante.

Vorrei però che non solo quello contasse. E non solo per persone del calibro di Botteri. Penso che dovremmo avere il diritto di essere, tra le altre cose, anche malvestite. Spettinate. Con la ricrescita. Struccate. Brutte, cavolo.

Non comincerò un pippone sulla società dell’estetica. Questo pensiero estemporaneo finisce qui. Non è altro che uno dei tanti aspetti per cui accettiamo gli uomini anche se hanno la pancetta o i capelli un po’ radi, ma osserviamo con orrore le stesse caratteristiche in una donna. O come quando l’uomo brizzolato fa saggezza e maturità, la donna grigia fa befana.

Doppio standard. Odioso doppio standard.

Una risposta »

  1. gli uomini con la panza di fuori sono brutti e inguardabili ed è oggettivo. la bellezza fisica vale allo stesso modo per uomini e donne, ci sono uomini e donne che anche “spettinati” o trascirati sono più belli e più attraenti fisicamente di altri, accettiamolo senza offendere nessuno

    trucco e parrucco sono una libera scelta e ci si tricca è persona libera, professionale e intelligente come chiunque altro. la botteri è una grande giornalista, le critiche contro di lei sono ingiuste. poi l’aspetto fisico e il look sono importanti giustamente per uomini e donne specie se compaiono in video (non possiamo pretendere che il nostro look non sia notato da nessuno, e presentarsi in video in un modo piuttosto che in un altro è una scelta). anche gli uomini vengono criticati per l’aspetto

    sul “diritto di essere brutti (la bellezza conta per uomini e donne allo stesso identico modo)”: https://www.facebook.com/simone.regazzoni/posts/10157857041768005

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: