Feed RSS

Un’Italia che dice BASTA!

Sara, purtroppo, non è stata l’ultima vittima di femminicidio, in questi giorni. Rispettando l’ormai triste e scandalosa consuetudine dell’ “una donna ogni tre giorni” c’è già stata una nuova vittima, Monica, accoltellata a Milano.

Ha il nome di Sara, però, la mobilitazione che si è svolta oggi in Italia e che ha visto molte donne (e per fortuna anche qualche uomo) scendere in piazza e migliaia di altre dimostrare il proprio sdegno con un gesto semplice, ma incisivo: qualcosa di rosso appeso ai terrazzi, ai cancelli, alle porte. Non la bandiera italiana, ma indumenti rossi per significare che non festeggeremo uno stato che non ci difende e non applica le sue leggi, che ci considera cittadine di serie B, sacrificabili all’egoismo e alla fame di possesso di certi maschi che non ci sono né compagni, né amici.

#saranonsarà non è stata una cosa piccola come potrebbe apparire in prima battuta. O come spera chi è venuto a dirmi che non serve a nulla. Cose così servono alle donne in primis, a prendere coscienza di ciò che è la violenza di genere. A quale può essere il suo estremo. Mi piace pensare che un semplice drappo rosso possa aver portato un briciolo di consapevolezza in più nella vita di qualcuno/a.

A giudicare dai messaggi e dalle foto che mi sono arrivate, qualcosa si è mosso. Questo non impedirà altre uccisioni, solo un nuovo modo di educare può far diminuire il tasso di delitti del genere, ma potrebbe essere d’aiuto nel fare pressione affinché il giorno in cui un nuovo programma educativo venga steso, un programma per cui non saremo più qualcosa di diverso da controllare e sottomettere, ma semplicemente persone con diritti e doveri.

Qui il link alla pagina FB, dove ho caricato (e caricherò, se volete) le foto che arrivano dalla mia zona.

IL GOLFO DEI POETI RIFIUTA IL FEMMINICIDIO

…io di drappi rossi non ne ho, perciò ho messo una maglietta…

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: