Feed RSS

Compiti per le vacanze

Forse per molti di voi non è così, ma oggi per me è arrivato il giorno delle tanto sospirate ferie.

Per la verità non so quanto tempo avrò a disposizione, dati i lavori in corso alla casetta (verosimilmente poco perché il Generale Lui non konzente pauseh, jaaah!), ma diciamo che mi viene spontaneo – quando so che avrò un po’ di tempo – farmi la lista mentale di ciò che vorrei fare. NB: non che DOVREI. Che VORREI. Che è molto diverso.).

E’ la sindrome da “compiti felici delle vacanze”, che serviva a bilanciare quelli che ci davano a scuola.

Quando ero piccola comprendeva cose come: “stare in acqua tutto il giorno”, perché altri piccoli piaceri erano scontati. Oggi mi rendo conto che la lista è cambiata molto.

  1. DORMIRE FINO ALLE UNDICI ALMENO UNA MATTINA. Fino alle undici. E non ci devono essere interruzioni, nemmeno Bubu da portare fuori.
  2. LEGGERE UN LIBRO. Mamma mia, mi prende male a capire che non ho il tempo di finire un libro quando lavoro, ma è così. Alla sera arrivo così stanca che non ho la testa per mettermi sulle pagine. E devo dire che ho fatto fatica a trovare qualcosa di accattivante, ultimamente.
  3. FINIRE LA 10° SERIE DI SUPERNATURAL. Cioè, praticamente non sono più io. Sono indietro di una serie.
  4. ANDARE AL MARE AL MATTINO PRESTO QUANDO NON C’E’ NESSUNO E VENIRE VIA PRIMA DI MEZZOGIORNO. (Attorno alle undici arriva il Mondo Conosciuto e diventa un carnaio).
  5. ANDARE AL MERCATO CON MIA MAMMA (se avrà voglia di venirci. Di solito non compriamo niente, ma è un revival dei vecchi tempi)
  6. DORMIRE. Ah, l’ho già detto?
  7. DEDICARMI UN PO’ AI MIEI SIDEPROJECTS e soprattutto al giapponese, che come sapete è un po’ più di un hobby.
  8. ANDARE A QUALCHE SAGRA DOVE SI BALLA.
  9. RIVEDERE GLI AMICI DI UNA VITA. Il fatto è che mi sto rendendo conto che la mia strada mi ha portata lontano da persone a cui tengo. Un po’ perché alcuni abitano lontano (Ciao Riccardo!), un po’ per gli impegni di ognuno (Ciao Anna, Seba, Andrea…ecc. ecc.) abbiamo finito per allontanarci. Ieri, per esempio abbiamo fatto un revival con mia sorella e due nostre amiche che non vedevamo da ANNI. Era come se non fosse passato un giorno e a volte mi domando com’è possibile che ci siamo quasi perse di vista!
  10. PRATICARE TAI CHI, perché con la cosa della casa ho allentato anche su quel piano. E il mio fisico me lo richiede.

So che non è una lista molto poetica, ma mi sembra pazzesco non riuscire a fare almeno parte di queste cose nella mia vita “normale”.

E voi ce l’avete una lista delle vacanze?

Ne approfitto per augurare buon riposo a chi va in ferie e buon lavoro a chi deve tenere duro ancora un po’. Non so se aggiornerò il blog in questi quindici giorni…nel dubbio, ci vediamo a fine mese!

CONCHIGLIA

»

  1. Beh è soprattutto ci dobbiamo vedere io e te ^_^
    – Ilenia Leonardini –

    Rispondi
  2. Buone vacanze!
    Per me, tale è l’incertezza professionale, tale l’incertezza economica, che tale e quale sono le ferie.
    Per me le ferie sono:
    Viaggiare; Non importa all’estero o paesi esotici, rimanendo anche in zona, ma viaggiare.
    Fare mattina con le amicizie giuste; Questo è diventato sempre più difficile, se trovo le amicizie giuste, non ho il tempo, quando ho il tempo mi mancano le amicizie giuste.
    Di nuovo buone vacanze!

    Rispondi
  3. Tai Chi? ..ah bei tempi..chi se lo ricorda più….Buone vacanze!

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: