Feed RSS

Ancora su autostima, felicità…e questione di taglie. By Fiona

Lo so, lo so abbiamo già affrontato l’argomento ma per me non se ne parla mai abbastanza. Oggi Fiona ritorna per il suo contributo, verso chi si considera “troppo” qualcosa. Una strizzatina d’occhio da chi ci è già passata, che non fa mai male.

fionakarate

Vorrei vivere in un mondo in cui il peso dell’anima sia più importante di qualsiasi altro peso, misura, centimetri, chilogrammi!
Credo purtroppo che siamo ancora lontani da questo mondo, quindi  noi che siamo sovrappeso, sottopeso, fatti a pera, fatti a mela e chi più ne ha più ne metta, oltre a lottare contro questa ingiustizia, dobbiamo imparare a conviverci.

Convinverci è triste sotto un certo punto di vista, ma è l’unica cosa che non vi farà ammalare sul serio, nel breve periodo.
Care mie o cari miei, qualsiasi sia la vostra “problematica” non sarete “giusti” per ciò che la società o terzi vogliono (presentatemi il sig Terzi che gli pianto un casino!!!) insomma per l’ufficio stampa del politically correct!
Se questo obbrobrio non si ferma crescerete tra le più becere prese in giro, accompagnate da tanta cattiveria e ignoranza, esattamente come è successo a me. A me e …al  tondo intorno a me!

Ma credete forse che al “troppo” magro vada maglio? Macché, conosco bene anche quel lato, perché la migliore amica, era una taglia 38/40 (N.d.ZitellaFelice: sono io! Sono io! E notate l’ “ERA”!!!Sigh sob! :P), insomma quando si andava in giro, ridendo chissà per quale boiata della giornata, magari davanti ad una bella merenda, arrivava sempre il momento in cui piovevano commenti – non polpette ( magari!) – ma commenti: “Tesoro ma mangia un po’ di più, tu un po’ di meno!” oppure “Ma quello che mangi tu lo assorbe lei?” E mi fermo qui, se no mi incazzo ancora ora!

Che bello fare shopping, fantastico.

Ehmm non per tutti, perché se sei una taglia 48 e non hai fantasia (grazie mamma per la fantasia che mi hai donato), ti ritrovi con abiti informi, tutone, jeans da uomo o abiti che neanche la nonna 80enne metterebbe, che anziché valorizzare i punti giusti (giusti per noi stesse, non per il politically correct!) ti fanno sembrare un misto tra l’omino della Michelin è un Barbapapà!

Per la 38 va meglio? Macché, infilati un vestito, così striminzito che ti aderisce al di dietro, ma enorme un po’ più su, abiti atrofici che se non passi dal chirurgo, non hai scampo!

Parliamo delle taglie: ho pantaloni di 10 anni fa taglia 46, in cui entravo benissimo, prova a farmi entrare adesso in una 46, anche sottovuoto entra solo una coscia! E’ una 46 di Lilliput?
Le taglie si stanno restringendo, restringendo come i cervelli di alcuni, che non vedono quanto sia grave il danno che stanno facendo alla società, o forse lo vedono ma lo fanno apposta, che è peggio.

Noi ridiamo e scherziamo ma là fuori c’è qualcuno che pensa che una taglia 42 sia curvy. Ora, a questi che si dovrebbe fare?

Qualche tempo fa, la notizia della modella curvy nel calendario Pirelli. Ho letto di quelle boiate ed insulti, che mi sono venuti i brividi.  No, non si può possedere tanta cattiveria e presunzione . Intanto i vari “dottori” che danno della gravemente obesa ad una taglia 46/48 dovrebbero prestarsi a loro volta a cure psicologiche: qui non si tratta di malattia, la malattia sono gravi forme di obesità, anoressia, bulimia, non fatemi passare il desiderio obbligato di molti verso la forma fisica perfetta,quella quotidianamente imposta da ogni parte in cui voltiamo la testa, come preoccupazione per la salute dei “fuori forma”. Intendiamoci, niente contro chi quella forma ce l’ha, né invidia: io amo profondamente me stessa, ogni centimetro del mio corpo, non mi sono mai sentita brutta, né obesa, né sbagliata, né non amabile per questo. L’amore verso me stessa, l’ironia, hanno fatto il resto. Ma chi questa forza non ce l’ha? Chi non riesce ad averla? Chi violenta se stesso, pur di star nascosto? Qui non si parla di gusti… A qualcuno può piacere il magro, ad altri ancora il più magro, ad altri il morbido… Ad altri l’obeso… L’alto il basso… Etc etc… 
Attenti a parlare di salute! Non sono qui per dimostrare che il grasso è bello il magro no, ma per dire che ognuno è bello per la sua fisicità, che esistono molteplici fisicità, che prese in giro, commenti cattivi e discriminazioni, sono sbagliate; per dire che ci sono persone più deboli che si ammalano veramente per questo, persone che arrivano a togliersi la vita. Ci sono  recenti fatti di cronaca, non racconto barzellette! Attenti, attenti, attenti a come parlate.Non sapete che danni fate. Una determinata fisicità non vi piace? Nessuno vi dice niente, né vi obbliga a farvelo piacere. Non mi vuoi guardare? Girati dall’altra parte, Ma l’insulto o il giudizio non deve esistere, che io sia alta, bassa, grassa, magra, storta… che sia qualsiasi cosa… La diversità è la vera ricchezza e nessuno è giudice su cosa sia giusto, oppure no!

Questo sarebbe un mio grande sogno, lotterò per questo fino a che avrò aria in gola: vorrei aiutare una per una quelle persone che non si accettano, vanno in depressione, o peggio, per una qualità fisica, prenderle una per una e donare loro un po’ della mia autostima e ironia, esattamente ciò che un fanciullo anni e anni fa ha fatto con me. Prenderei tutti gli esseri non pensanti insegnando loro che c’è una scelta di vita diversa dall’essere tremendamente stronzo/a è cattivo/a…. Ma da sola non posso fare molto. Mi aiutate?

»

  1. dico sempre: bisogna accettare che in linea di massima X possa risultare più belloccio di Y ma non vuol dire che Y vada insultato o non possa attrarre qualcuno

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: