Feed RSS

I libri in valigia 2014 Edition – by Only

Rinnovando quella che spero diventi una bella tradizione per il blog, la nostra Only torna a consigliarci una serie di libri -non tutti mainstream –  da portarci in vacanza…

Only

Quando si avvicina il caldo, le mie letture diventano inesorabilmente più leggere, poco impegnative. Libri da ombrellone, come li chiamo io, anche se di tempo sotto l’ombrellone di fatto ce ne passo un gran poco (se poi vi dico che questo agosto andrò in Norvegia, capite bene cosa intendo..).

Comunque, eccoci all’edizione 2014 della mia rubrica “i libri in valigia”. Non so se vi ricordate, ma pubblicai due articoli molto simili anche l’anno scorso, sempre qui sul blog della nostra Zitella Felice.

QUI e QUI.

Allora, siete pronti a “fare i bagagli”? Ecco i miei consigli: spero che vi aiutino a passare qualche ora di relax.

UN GIORNO DI GLORIA PER MISS PETTIGREW, Winifred Watson

Nella Londra degli anni 30 del secolo scorso, Miss Pettigrew, una donna di mezza età con pochi mezzi e ancora meno speranze, risponde all’annuncio di ricerca di una governante. Si aspetta il solito incarico grigio e squallido, che in fondo al cuore odia, e invece si trova catapultata nel mondo dorato di Miss La Fosse, un’incantevole creatura che sembra sommersa da pasticci che solo una persona pragmatica come Miss Pettigrew può risolvere…inizia così una delle relazioni più improbabili del mondo, e il giorno di gloria di Miss Pettigrew che dà il titolo al libro.

Un classico della letteratura inglese, dato alle stampe la prima volta nel 1937 e che da allora ha conosciuto un successo ininterrotto. E meritato direi: è un libro spumeggiante come le sue protagoniste, da leggere tutto d’un fiato in un pomeriggio di svago.

Neri Pozza è una casa editrice che merita sempre di essere tenuta d’occhio, perché spesso ci regala questi gioiellini.

LA CUCINA DEI DESIDERI SEGRETI, Gee Darien

 

Avalon, una piccola città della provincia americana, viene travolta da un’insolita catena di sant’Antonio: una catena dove a circolare non sono le solite buone intenzioni, ma il pane amish dell’amicizia. Tutto inizia da un regalo anonimo lasciato davanti alla porta di Julia: un panetto di lievito madre, con l’invito a spezzarlo in quattro parti. Una parte da tenere per sé, tre parti da donare a qualcuno. Julia è l’ultima persona di Avalon che avrebbe voglia di fare amicizia con chicchessia, chiusa com’è nel suo mondo fatto di dolore. E forse per quello il pane è arrivato a lei…eppure proprio da lei parte, cambiando la vita di quasi una comunità intera.

Un libro leggero, che non dà più di quel che promette: una buona storia ben raccontata per qualche ora di pura evasione. L’esito è un po’ scontato. A volte l’ho trovato  po’ buonista, ma credo che sia un difetto che si può perdonare data la trama. Una nota finale: non fatevi fuorviare dal titolo che, come spesso accade in Italia, è figlio della traduzione pessima di qualcuno che, forse, il libro non l’ha manco aperto (lo stesso dicasi per la copertina..). Il titolo originale era “friendship bread”, decisamente più attinente!

IL CIELO SOPRA DARJEELING , Vosseler Nicole

 

Un ritratto dell’India del diciannovesimo secolo che a una viaggiatrice indefessa come me ha fatto venire voglia di prenotare un aereo e volare lì, tra le valli dell’Himalaya dove cresce il tè. Solo che io nel ventunesimo secolo ci posso andare in poche ore di volo, ma nel 1876 per la giovane Helena si tratta di un viaggio lunghissimo, di diverse settimane che dalla Cornovaglia la porta alla sua nuova casa, accanto al marito Ian Neville. Non sa nulla di quest’uomo, che ha voluto sposarla quasi per un capriccio, per poi portarla nella sua proprietà in India, una proprietà bellissima e misteriosa, nascosta in una valle perduta alle pendici dell’Himalaya. Misteriosa come il passato di Ian, un giovane che sembra già portare il fardello di dolore e di misteri di un uomo molto più anziano.

Una storia davvero bella, a cavallo tra due generazioni, raccontata da una scrittrice davvero molto brava a far vivere le sue ambientazioni più dei suoi personaggi, che sono forse più stereotipati. Ma il fascino dell’India no, quello non ha nulla di stereotipato: si tocca con mano, e ti avvolge come un sari per non lasciarti più.

MRS PARKINGTON, Bromfield Louis

Nella New York degli anni trenta, Mrs Parkington è la matriarca di una delle famiglie più influenti della città. Nonostante abbia superato gli ottanta anni, tutti i parenti ancora si rivolgono a lei per chiedere consiglio. O per essere tirati fuori dai guai…

Il Natale si avvicina e, sull’onda della nostalgia, Mrs Parkington rivive la sua vita: scopriamo così che la sua forza, su cui tutti fanno affidamento, nasce dal fatto che lei si è fatta dal nulla. Era solo una giovane cameriera in un’oscura cittadina del Nevada quando l’ incidente che ha decimato la sua famiglia l’ha portata al rocambolesco matrimonio con il maggiore Parkington, un uomo con molte ambizioni e ben pochi scrupoli che ha scalato fino alla vetta i gradini della società americana.

Ne nasce un racconto molto bello sugli Stati Uniti che non esistono più: il “paese nuovo”, dove la buona società europea trapiantò, nel secondo scorso, le proprie tradizioni e le proprie contraddizioni. Ma dove chiunque, a differenza del vecchio Continente, poteva tentare di stravolgere le regole del gioco, e reinventarsi da capo.

IL LIBRO DI MISS BUNCLE, Dorothy E. Stevenson

 

 

Barbara Buncle vive a Rivargenton, paesino della campagna inglese dove tutti conoscono tutti, in quegli anni a cavallo tra le due guerre mondiali. La giovane donna ha appena trent’anni, e si trova improvvisamente in ristrettezze economiche: non è sposata, e vive di una piccola rendita che improvvisamente non le basta più. Di lavorare non è capace, così decide di provare a scrivere un libro: ma cosa fare se si è attenti osservatori senza un briciolo di fantasia? Semplice, si raccontano i vizi e virtù del paese in cui si vive. Barbara cambia tutti i nomi, compreso il suo,  ma quando il suo libro, dato alle stampe quasi per scommessa da un editore che ne intuisce le potenzialità, diventa un best seller, iniziano i guai. A Rivargenton la gente inizia a riconoscersi e, in preda al furore, la cittadinanza inizia una caccia all’uomo: chi si cela dietro le spoglie di John Smith, il sedicente scrittore?

Un libro delizioso e fresco, sui vizi e virtù della buona società inglese. Impossibile non innamorarsi dello splendido personaggio di Barbara Buncle, che diede tanta gloria alla sua autrice da spingerla a scrivere dei seguiti. Purtroppo, ahinoi, non tutti editi in Italia. Uno però lo trovate, e se vi è piaciuto il mio consiglio non perdetevi IL MATRIMONIO DI MISS DUNCLE, sempre edito da Astoria, una piccola casa editrice che non conoscevo, ma che mi sta stupendo positivamente per un catalogo pieno di libri di qualità. Un catalogo da cui sto attingendo a mani basse, e di cui, quindi,  sentirete parlare ancora.

A proposito di libri da ombrellone, mi raccomando di non perdervi i due ottimi titoli consigliati dalla nostra miss Lois Laine:  Il Tizio della Tomba Accanto e il suo seguito, Tomba di Famiglia.  Due libri perfetti per le prossime vacanze, direi: io come lei, li ho semplicemente adorati!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: