Feed RSS

Temptation Island (o “qualche buon motivo per spegnere la TV”)

Duuunque, alla faccia di chi una volta mi ha tacciata di fare la snob e di non guardare i programmi popolari per poi darmi arie nel mio circolo di illuminati radical chic (ahahaha, quante cavolate in solo due righe!), vi dirò che ieri sera ero sintonizzata sulla seconda puntata di un programma che, secondo me, è due spanne sotto “Uomini e Donne” ed arriva in schifo solo dietro ad un abominio come poteva essere “La pupa e il secchione”.

Questa meraviglia dell’Armata Mediaset, non è altro che “Temptation Island” (Pron: Tentesciòn Ailand, sembra anche a voi il nome di un gelato algida?) ed è una sorta di “Uomini e Donne” ma con corna annesse.

Ne ho visto – dicevo – la seconda puntata. O meglio, l’ho occhieggiata mentre ero intenta in un’altra attività profondamente intellettuale, come Candy Crush. E con Lui vicino.

Il format del programma è il seguente:

5 coppie vanno su un’isola e le ragazze si dividono dai ragazzi in differenti villaggi. Qui in entrambi i casi ci sono una dozzina di singles del sesso opposto, pronti a rappresentare una “tentazione”. Ma attenzione: qualsiasi atteggiamento verrà ripreso e quelli “fuori dalle righe” verranno mostrati al partner.

=.=

Onestamente, sarò limitata io, ma non ho capito il senso di questo format.

Ok, ok, trovo inutile anche “Uomini e Donne” e compagnia cantante, ma non riesco davvero a capire cosa possa essere attraente in un programma del genere, salvo il vedere uno stormo di bellocci e bellocce (ci andate a nozze, se vi piace il genere “tronista”, altrimenti non c’è trippa per gatti).

Dunque, poniamo il fatto che le storie d’amore siano vere, cosa di cui dubito (tutto molto patinato, molto glam…non so…si tratta appunto di tronisti da Twiga), ma anche se fosse…che senso ha partecipare ad una roba del genere?

La scusa ufficiale è che le coppie devono mettere alla prova il proprio amore, ma di fatto siamo alla fiera della banalità e della superficialità più bieca.

Primo: se io so che la mia coppia traballa, non porto il mio Lui davanti alle telecamere a fare lo scemo con delle altre. Se mi deve lasciare, che mi lasci, punto e basta.

Secondo: se penso che la mia coppia sia solida…che cce vado affà? Io mi annoio, 3 settimane senza Lui. Non me ne frega una mazza se davanti mi sculetta Costantino Vitagliano (che tra l’altro nel programma non c’è), non sono fatta così.

Aiuto, tronisti! Tronisti ovunque!😛

Terzo: se sono tanto così gelosa quel programma è la morte mia. Intendo dire che è facile che una bella ragazza faccia esteticamente colpo sul mio tronista…e viceversa. Ora, a mio parere una persona esteticamente attraente e che ci prova può capitare a chiunque e in qualunque momento dell’anno. Per di più senza telecamere. Quello che mi fa strano è che sembra che un amore che dura da qualche anno  sia messo sullo stesso piano di un’avventura.  Forse, ecco, quello che non mi torna è l’ennesima rappresentazione dell’amore duraturo come intrinsecamente noioso.

Un’altra cosa che non mi torna, manco a dirlo,l è la disparità “morale” che si crea nei due gruppi, ovvero: L’UNICO RAGAZZO che si comporta seriamente e non attua mai comportamenti tali da essere ripreso e mostrato in video alla fidanzata viene quasi preso in giro. Mentre l’UNICA RAGAZZA che partecipa al gioco attivamente flirtando con i “tentatori” manca poco che venga chiamata “zoccola”, sia dal compagno che dagli altri…e soprattutto dalle altre. Si nota l’atteggiamento di “disprezzo”, diciamo. Disprezzo che è mancato totalmente al tizio che invece ci ha provato con due ragazze diverse nella stessa sera.

Diciamoci la verità, parlando di semi-tronisti forse è un po’ sciocco da parte mia pensarci su come se si trattasse di “relazioni” normali, o anche di un programma normale. Ma la mia domanda è se per caso un programma come questo non lanci un messaggio sbagliato del tipo: “Tradire e calpestare i sentimenti degli altri va bene, è cool.”

Davvero, non vorrei, ma lo temo. Mica per niente, ma mi sembra che ci sia già abbastanza fuffa sentimentale nel mondo, senza doverci aggiungere il carico da 90. Giovedì prossimo mi organizzerò per andare al cinema.

 

Una risposta »

  1. tentazione per tentazione, io ho pensato subito a questo:

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: