Feed RSS

Girl Rising. #BringBackOurGirls

Un piccolo aggiornamento sulla vicenda delle studentesse rapite: sembra che altre otto studentesse siano state rapite dalla medesima organizzazione, mentre Obama sta inviando un team di esperti e negoziatori per aiutare nelle ricerche. Speriamo che l’interessamento di una grande potenza sortisca un effetto positivo per le ragazze, anche se tre settimane sono state sufficienti e, credo, il danno ci sia stato: quali genitori, ora, manderanno le loro figlie a scuola a cuor leggero sapendo che sono prese di mira da azioni come queste?

La mia scuola di pensiero (positivo) mi insegna che la cosa migliore è concentrarsi sulle soluzioni, perciò oggi vi presento il progetto “Girl Rising“.

Traduco alla bell’e meglio la pagina del loro sito:

“COS’E’ GIRL RISING?

Girl rising è una campagna globale per l’educazione delle bambine. Usiamo il potere del raccontare storie, insieme a diverse partnerships, per condividere la semplice verità che educare le ragazze può trasformare intere società.

Girl Rising unisce ragazze, donne, ragazzi e uomini  che credono che ogni ragazza abbia il diritto di andare a scuola e il diritto di raggiungere il suo pieno potenziale.

La nostra missione è cambiare il modo in cui il mondo valuta la ragazze.

Il film, i video dietro- le-quinte, i trailer di sostegno e il curriculum di una scuola libera dagli standard attuali sono ideati per creare  consapevolezza e ispirare gli individui all’azione.

PERCHE’ LE RAGAZZE?

Educare le ragazze può rompere i circuiti di povertà nel giro di una generazione.

Ragazze educate lottano per i propri diritti, si sposano ed hanno figli più tardi, educano a loro volta i propri figli e le loro famiglie e le loro comunità prosperano.

Eppure milioni di ragazze in tutto il mondo affrontano barriere nell’educazione, che i ragazzi non devono affrontare.

Rimuovere barriere come il matrimonio precoce, la violenza di genere, la schiavitù domestica ed il traffico a scopi sessuali significa non solo una vita migliore per le bambine, ma un mondo più sicuro, prospero e ricco per tutti.”

Questo è il sito dove potete trovare, in lingua inglese, spunti per entrare a far parte del movimento e per sostenerlo. Non serve necessariamente donare soldi, ma spendere magari un poco del proprio tempo sì. La parola d’ordine è sensibilizzazione.

So che a volte i più cinici mi chiedono se pretendo di cambiare il mondo con un click. E io rispondo sempre: “Sarà meglio un click di niente”. Le idee si trasmettono e la cultura si forma anche grazie a queste piccole cose, per questo trovo che progetti come Girl Rising siano preziosi per tutti noi.

PS: vi ricordo la petizione su change.org affinché anche il nostro governo faccia pressione per la liberazione delle studentesse (sperando che non sia una vicenda strumentalizzata solo per propaganda elettorale!)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: