Feed RSS

Cronache di ordinario maschilismo 7

Questa risale a qualche giorno fa e mi è stata raccontata a voce dalla mia amica F. Premesso che F. lavora come parrucchiera in un piccolo negozio del centro. Era l’orario di apertura e la strada principale era semi-deserta.

Lei sta disponendo fuori dalla porta l’insegna (perché il negozio non è proprio sulla strada) e mettendo fuori lo stendino con gli asciugamani, quando si ferma un ciclista che le chiede se fa anche tagli da uomo.

La mia amica risponde di sì.

Lui le chiede il prezzo e lei glielo dice.

Al che lui ci pensa un po’ e poi esclama: “Non ce li ho tutti. …E se ti do un po’ di C…[bargiglio di tacchino che certi ominidi si trovano tra una gamba e l’altra]?

Lei mi racconta, con grande sgomento, di non essere stata molto fantasiosa e di aver borbottato un vaffa mentre rientrava di corsa. Anche con un po’ di paura, dato che proprio in quel momento non si vedeva anima viva.

Dopo cinque minuti, ovviamente, le sono venute tutte le risposte più argute e brillanti, ma ormai la molestia era subìta.

Forse molte persone non si accorgono della gravità di questo fatto, di come questo ciclista sia stato maleducato e le abbia portato poco rispetto. Ma questa non è una situazione alla “e fattela una risata”, perché è davvero allucinante di come gli uomini non si accorgano quasi mai di quanto sono SGRADITE le loro pesanti allusioni sessuali.

La questione della molestia in strada, poi, è particolarmente odiosa, perché è molto labile il confine tra “complimento” e offesa e dalla mia poca esperienza ho intuito che dipende comunque dalla sensibilità della persona che riceve il “giudizio”, o la “proposta”.

E poi mi chiedo come è possibile che un tizio creda di poter fare profferte a una PERFETTA SCONOSCIUTA senza che questa avverta un certo timore, o un certo schifo (o tutt’e due). Manco fossi Brad Pitt. ma ANCHE se fossi Brad Pitt, saresti comunque uno sconosciuto. E NO, non c’è nessuna donna che sia caduta ai piedi di un comune molestatore da strada. Pensate un po’…nemmeno quelle poverine che pagate 30/50 € sul marciapiede in realtà vi vorrebbero. Ma questa è un’altra storia…

PS: a proposito delle molestie per strada, vi ricordo l’associazione Hollaback! che aiuta le ragazze a fronteggiare situazioni difficili e imbarazzanti e ne raccoglie le esperienze. Questo è il loro sito.

 

 

»

  1. il fruttivendolo dove vado io, ( abito in un centro piccolo ed è l’unico che c’è) non è cafone e volgare come il ciclista in questione, ma fa sempre battute e doppisensi: fave nostrane, piselli di fuori, per non parlare dei finocchi, e cetrioli, come lo vuole signora, lungo o corto? Uno le basta? E vedo le altre donne che ci ridono, ma a conferma che non è una mia paranoia, ho notato che quando c’è sua moglie in negozio, non fa di queste battute ed è un serio professionista.

    Rispondi
  2. è un argomento che ho trattato anche io (in modo più cialtrone, va detto, ma tant’è). Ti voglio linkare il post se la cosa non ti infastidisce: http://trefigli.style.it/2014/03/07/festa-delle-donne-che-fanno-poco-sesso/
    Personalmente sono al di là del’incazzato. E più invecchio, più mi incazzo. Invecchierò malissimo.

    Rispondi
  3. Il mio ex datore di lavoro è una persona del genere e per di più ci prova spudoratamente con tutte le ragazze che assume (sposato con figli, ovviamente!). Pure con me ha allungato le mani, un paio di volte… Le battutine sul mio seno o su quel che faccio in camera da letto ho dovuto subirle per tutto il tempo che ho lavorato per lui. Un uomo schifoso e sessista, convinto di essere un genio che sa tutto di qualunque cosa, che si sentiva in diritto di trattarmi come una stupida ignorante ogni volta che non condividevo la sua opinione su qualcosa (non cose di lavoro ovviamente, su quello non ho mai detto bah).
    Mi sono dovuta mordere la lingua per tanti motivi diversi e per tante di quelle volte che alla fine mi sono licenziata, che non lo sopportavo più.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: