Feed RSS

Non luogo a procedere

I casi sono due: o la signora Di Rienzo è una chiromante e vede nella sua sfera di cristallo gli argomenti di cui vorrei scrivere, oppure ho una microspia nascosta da qualche parte. Comunque, come al solito, niente di quello che avrei potuto dirvi in merito è efficace come questo. Ribloggo di clamore e aggiungo: JESSICA ROSSI SEI FORTE E PREZIOSA, E TROVERAI MOLTO DI MEGLIO SIA NEL LAVORO, CHE NELLA VITA!!!

Lunanuvola's Blog

La colpevolizzazione della vittima si dà quando la vittima di un crimine o di qualsiasi atto ingiusto è ritenuta interamente o parzialmente responsabile per il danno che ha subito.” Aisha K. Gill, docente di Criminologia all’Università di Roehampton.

Spesso le vittime di violenza non denunciano gli abusi: fra i fattori che inducono al silenzio vi sono il timore della rappresaglia dell’offensore, gli stigmi sociali, le condizioni economiche, la paura di non essere credute, la sfiducia nella protezione offerta dal sistema legale, ma il biasimo posto sulle vittime è una delle ragioni principali per il loro silenzio.

Jessica Rossi, 23 enne, esce dall’ospedale dopo un intervento chirurgico al naso fratturato, con il “collare”, un occhio con cui vede solo ombre e sorda da un orecchio. Poiché è una precaria e non è tutelata per i periodi di malattia, perde anche il lavoro. Questi sono i risultati dell’incontro con il suo…

View original post 2.062 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: