Feed RSS

Scotland the Brave 6: La terra delle fate

Se vuoi leggere le puntate precedenti clicca i link qui sotto:

Scotland the Brave 1

Scotland the Brave 2

Scotland the Brave 3

Scotland the Brave 4

Scotland the Brave 5

14° giorno. Skye, once again. 22 Agosto

Salutata la vecchina (che stranamente non ci aveva “provato” con Lui – a vederlo così alto, bello e rosso ci cascavano tutte!), ci siamo messi in macchina di buon mattino per raggiungere (di nuovo) Skye. Questa volta siamo stati fortunati, perché la maledizione del Tirchio Albergatore è finita e c’era un sole magnifico.

Che dire? Skye col sole è tutta un’altra musica.

In uno dei centri dedicati ai turisti, lui aveva visto una località incantevole denominata “Fairy Pools” (Le fonti incantate) ed era determinato a cercarle. Così, dopo un timido approccio ad un arzillo vecchietto SORDO (avete presente il suocero della principessa Sissi? Ecco, la sua versione highlander) siamo riusciti ad ottenere indicazioni e, dopo un bel po’ di strada in mezzo ad un paesaggio mozzafiato, abbiamo trovato il sentiero!

Ora, per chi non lo sapesse il percorso delle Fairy Pools non è che un trekking che può durare anche, ad occhio e croce, tutto il giorno. Noi, per fare avanti e indietro ci abbiamo messo più di 4 ore (i miei poveri piedi!).

366I5587

Non sono abituata a certi sforzi, ma ne vale la pena, perché questo sentiero sprofondato in verdi colline è costellato da pozze d’acqua create da due fiumiciattoli che percorrono la valle per l’intera lunghezza, creando specchi d’acqua…da favola. Da qui il nome meritato. Quando poi accanto alle fonti si trovavano alberi da frutto…mi sembrava di essermi persa ad Avalon. Difficile descrivere una simile meraviglia e il senso di pace e di amore per Lui provati in quei momenti. Credevo di svenire di gioia.

366I5600

Ma voi credete nelle fate? Io, dopo questa gita, assolutamente sì.

366I5668

Dopo questa scarpinata, anche se eravamo già stanchi morti, siamo tornati al castello di Dunvengan, abbiamo visitato i giardini e siamo finalmente riusciti a salire sul gozzo che ci ha portati a “salutare” la colonia di foche che abita lì attorno. Saranno 500, non scherzo, ovunque ti volti vedi una foca che se ne sta in panciolle al sole. E sono bellissime perché sembra che sorridano sempre.

366I5712

 

E guardate che musino questo cucciolo, che sembrava stupefatto di essere diventato il centro dell’attenzione di questi strani bipedi sulla bagnarola:

IMG_1652

 

Siamo tornati al Bed&Breakfast distrutti. Per fortuna abbiamo potuto farci una bella doccia rigenerante, ma questo non ha impedito a Lui di rimanere bloccato per il torcicollo.

 15° Giorno. Skye – Perth- Kinross. 23 Agosto.

Poverino, il giorno dopo, nonostante la spalla bloccata, ha guidato attraverso la Scozia per più di seicento kilometri. Io non so se l’abbia fatto con un proposito, o se semplicemente sia andata così. Di questa giornata non posso dire granché, se non che non ci siamo mai fermati ed il  tempo era grigio. Volevamo pernottare a Perth, che però si è rivelata una cittadina un po’ caotica e soprattutto, dato che siamo arrivati tardi, praticamente già tutta occupata. Perciò ci siamo guardati ed abbiamo pensato che valesse la pena avvicinarsi ad Edimburgo il più possibile.

Abbiamo perciò prenotato in un agriturismo sperduto in una località chiamata Kinross, a pochissimi kilometri dalla capitale.Trovarlo è stata un’impresa,ma alla fine eravamo soddisfatti perché potevamo riposarci in una villa meravigliosa, con un’ospite gentilissima.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: