Feed RSS

Scuola di Felicità 17 – Il Giornale delle Buone Notizie

Inserito il

Tra le cause principali che concorrono a peggiorare il nostro umore, spesso e volentieri, si contano le innumerevoli brutte notizie con cui fin dal mattino giornali, radio e tv bombardano le nostre menti.

Può sembrare una sciocchezza eppure, se la notte precedente siamo riusciti ad addormentarci con un senso di pace e gioia, è facile che questo sfugga non appena accendiamo l’autoradio che ci comunica come siano state imposte nuove tasse, oppure il numero dei morti in un incidente etc. etc.

E’ innegabile (ancora mi chiedo perché) che le tragedie facciano molta più notizia, ma questo non è un bene per noi singoli.

Molte persone mi dicono di aver smesso di seguire i TG e di leggere i giornali, ma mi sembra una soluzione un po’ drastica: in fondo, non affrontare la realtà non serve ad eliminare quanto di negativo esiste nel mondo.

Qual è allora la proposta della Scuola di Felicità?

E’ molto semplice anche se, purtroppo, richiede un po’ di tempo.

Si tratta di diventare segugi e creare il vostro personale “giornale delle buone notizie”.

Chi ha dimestichezza con la rete non troverà grosse difficoltà. Forse potrebbe risultare più dura con l’utilizzo dei soli quotidiani, ma la proposta non cambia: create un documento word, o prendete una pagina del vostro quaderno e cercate nella cronaca ALMENO CINQUE BUONE NOTIZIE ogni giorno.

Copiatele oppure ritagliatele e incollatele sul quaderno.

Se volete, avete il tempo e la cosa vi diverte, potete provare a dare un taglio “giornalistico” al vostro foglio. E vedrete che con l’abitudine la vostra ricerca sarà sempre più facile.

Per cominciare, anche se l’ho già fatto in più occasioni, vi ricordo questi tre siti che si propongono di diffondere esclusivamente informazione positiva.

www.buonenotizie.it

www.goodnews.ws

www.ilgiornaledellebuonenotizie.it

Nulla vi vieta, però, anche in una notizia che tanto buona non è, di applicare il “Gioco di Pollyanna” e cercare il lato buono della situazione. Sembra impossibile, ma non lo è e con un po’ di pratica ve ne accorgerete!

giornale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: