Feed RSS

QUESTO ARTICOLO LO REBLOGGO PER TUTTI COLORO CHE MI DICONO CHE LA PROSTITUZIONE E’ UNA SCELTA DELLE RAGAZZE, CHE NON NUOCE LORO E CHE ANDARE NEI NIGHT E’ UNA COSA INNOCENTE.

Ex UAGDC

Ogni anno in Europa circa 500 mila donne sono vittime di tratta, portate nei nostri paesi con la forza o con l’inganno dai trafficanti e costrette a prostituirsi. In Italia, metà delle vittime di questa moderna schiavitù provengono dall’Africa, in particolare dalla Nigeria. Rimane difficile stabilirne il numero preciso, poiché la tratta di esseri umani risulta essere un mondo quasi completamente sommerso. Per le nigeriane, il debito da estinguere con i trafficanti che hanno organizzato il loro viaggio è elevatissimo, una cifra quasi impossibile da raggiunge, che richiede moltissimi anni di abusi e migliaia di prestazioni sessuali.
Le vittime hanno paura di denunciare i propri sfruttatori poiché subiscono continue minacce di morte e di ritorsioni nei confronti delle loro famiglie da parte dei trafficanti e delle maman, queste ultime molto spesso ex-vittime di tratta che ora gestiscono nuove ragazze da avviare alla prostituzione. Il mondo dello sfruttamento di esseri umani…

View original post 3.257 altre parole

»

  1. certamente la prostituzione è un fenomeno complesso ma a me pare ovvio che non sia sempre una scelta e che esistono fenomeni come la tratta..però non capisco perchè contrapporre le organizzazioni anti-tratta al comitato per i diritti delle prostitute.o dei/delle sex workers. Sono due aspetti che vanno conosciuti.
    Sinceramente non sono mai stato in un night ma non penso che chiunque ci vada sa una brutta persona

    Rispondi
    • No, è una realtà molto complessa, ma scaturisce da una mentalità che va combattuta, che poi è quella che muove, secondo me, anche il Night. L’oggettivizzazione del corpo femminile è simile, è proprio l’IDEA del possesso di una persona in cambio di denaro che a me non va giù e non dovrebbe esistere. Ci sono certamente casi e casi, ma tu sai che io non sono sempre per le mezze misure. 🙂

      Rispondi
      • ok, a me quello che importa è ascoltare tutte le testimonianze sia delle vittime di tratta sia di chi non lo è

  2. Si dice di essere per la libertà di pensiero e di opinione ma se io liberamente decido di vendermi per soldi dovrei passare comunque per vittima invonsapevole anche se ho scelto volontariamente questa vita?Spesso si parla per sentito dire senza conoscere la verità solo perché più si avvicina all’opinione che abbiamo ma non funziona così, su 100 prostitute alcune saranno costrette ma molte non lo sono.
    Un mio amico fa il barman in un locale di lap dance, le ragazze preferiscono guadagnare strusciandosi 2 minuti su un palo piuttosto che spaccarsi la schiena in fabbrica, molte fuori dal locale con i clienti vanno anche oltre la semplice strusciatina, molte lo fanno per un periodo per comprare casa o aprirsi un’attività, quindi provvisoriamente, altre finché dura non farebbero altro, in quanto schiave si, ma non di aguzzini, quanto del lusso, della bella vita e dei soldi facili con poca fatica.Smettiamola di dire che tutte le donne poverine sono costrette, molte, moltissime non lo sono, lo fanno con gusto e vorrebbero venissero tutelato i loro diritti, cosa che viene loro negato facendole passare per vittime.

    Rispondi
    • Buffo sentirsi accusare di “parlare per sentito dire”, quando io ti pongo le argomentazioni di una vittima della tratta e tu quelle di un “amico barman”. Abbi pazienza, ma credo più a lei. Che ci siano donne che si vendono volontariamente è un dato di fatto, ma non sono una percentuale rilevante come gli uomini amano tanto pensare per giustificarsi. Ed ancora: può darsi che per alcune sia una strada facile, ciò non toglie che si fondi su un malato desiderio di controllo maschile del corpo femminile (io ti pago, perciò per me sei un oggetto e con te faccio quello che voglio).

      Rispondi
  3. Grazie miss, che aggiungere alle tue risposte? piacere di averti scoperta.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: