Feed RSS

Scuola di Felicità 13 – Il gioco della Lampada di Aladino

Miei carissimi, eccoci ad un nuovo appuntamento con la scuola di felicità. Giunti a questo punto avrete capito, ormai, che tutte le esortazioni che vi ho fatto ad utilizzare la fantasia non significano che “basta saper sognare per essere felici”, ma che la fantasia, se utilizzata in modo creativo, può aiutare moltissimo a far sì che la nostra mente si trovi nella giusta disposizione d’animo per afferrare al volo i doni che la vita ci offre.

Un metodo che, oltre a stimolare la capacità immaginativa, aiuta decisamente il buon umore è quello che io chiamo “Gioco della Lampada di Aladino“, oppure anche “Scrigno dei Desideri”.

lampadaaladino

Detta in termini terra terra, si tratta di scrivere su un quaderno o su un file word una vera e propria lista di desideri – anche i più improbabili – ed aggiungere immagini che li richiamino. Per questo vi consiglio di utilizzare il computer: trovare immagini su internet è la cosa più facile del mondo.

Immaginate di avere a vostra disposizione un Genio che vi offre desideri infiniti.

Poi create la vostra lista (potete cominciare con poche voci e poi aggiornare man mano che vi vengono in mente). Potreste dedicare un intero documento word ad ogni singolo desiderio (una decina di pagine, nel caso dell’utilizzo di un quaderno) e poi mettere tutto insieme, il tutto è lasciato alla vostra fantasia. Non ci sono limiti nemmeno sulla scelta degli “argomenti”: potete esprimere desideri materiali o spirituali. L’importante è che desiderare diventi una delizia. Immaginate, poi, di avere per davvero ciò che avete desiderato. Immedesimatevi nel senso di gratitudine che provereste se il vostro desiderio si realizzasse. Fate attenzione ai particolari. Chiudete gli occhi e provate ad avvertire le sensazioni: per esempio, se sognate una spiaggia tropicale, immaginate la sensazione della sabbia tra le dita, il suono delle onde, il profumo dell’aria. Visualizzatevi immersi nel vostro desiderio.

So che si tratta di un gioco, so che molti potrebbero temere di uscirne frustrati, perché la vostra realtà è un’altra. Ma a mio parere, se visualizzate come si deve, non potrete che ottenere altro che benefici: questa pratica, infatti, non è altro che una meditazione positiva che vi fa sfuggire per un poco alle vostre responsabilità, potrebbe chiarirvi alcune idee e darvi suggerimenti su come attuarle, perciò non sottovalutatela.

Inoltre, avete mai sentito il detto “Chiedi e ti sarà dato”?

Secondo me, tentare non nuoce!

»

  1. Ma attendo a ciò che desideri 🙂

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: