Feed RSS

Un Anno di Gloria, di Alessandra Casella

Dato che un paio di voi hanno chiesto lumi in merito all’articolo pubblicato ieri da Only, ho pensato di recensire, tra i libri che lei ha consigliato, quello che so praticamente a memoria, quello che – secondo me – vi farà andare sul sicuro qualunque siano i gusti della persona a cui lo regalerete, per un motivo semplice ed efficace: fa ridere.

Parliamo di “Un Anno di Gloria”, di Alessandra Casella.

Alessandra-Casella-Un-anno-di-Gloria-libro-20120303042803

Precisiamo subito che, se avete letto Bridget Jones, probabilmente questo libro non rappresenterà per voi uno tsunami di novità, però il tocco originale è dato dalla situazione tutta italiana (e quindi per noi più familiare per descrizioni e mentalità dei personaggi) e dall’umorismo dell’autrice, donna di spettacolo prestata alla letteratura, che per una volta non fa gridare al brivido-terrore-raccapriccio (per me è proprio brava).

Il titolo del libro gioca con il nome della protagonista: Gloria Gentile, segretaria in un’agenzia pubblicitaria, simpatica, insicura, un po’ goffa e con i problemi del girocoscia (un po’ come la sua collega d’Oltremanica). Il personaggio nasce sulle pagine di un noto settimanale femminile, per poi approdare alla pubblicazione grazie a Salani. Nel libro, Gloria inizia a scrivere un diario e giorno per giorno racconta il suo difficile percorso verso la felicità (e un fidanzato!), fatto di emozioni, delusioni, uomini bellissimi e impossibili, amici, risate, lacrime e…Nutella.

Il punto di forza di questo libro è l’incredibile spontaneità dei pensieri della protagonista, che ottiene l’effetto di far immedesimare i lettori fin dalla prima riga. Gloria potrebbe davvero essere un po’ tutte noi ed è davvero bello vivere con lei, giorno per giorno, le tante piccole avventure che le capitano, filtrate da un punto di vista che – anche quando vorrebbe essere drammatico – non perde verve e mette quindi di buon umore. Si capisce che Gloria è una persona buona e tutti facciamo il tifo per lei, specie quando si trova a dover uscire da una storia tossica con il bellissimo e crudele Giulio Righi, traditore seriale e curioso misto tra George Clooney e un cocker, mentre invece ci auguriamo che prima o poi lei si accorga di Giacomo, il suo migliore amico, un tizio con i capelli rossi (!!!) così attento e intelligente che viene da morderlo come un Ferrero Rocher.

Anche i personaggi di contorno, come avrete notato, sono di tutto rispetto: c’è il giro degli amici di Gloria, su cui emerge il Divino Dario, un gay festaiolo e sensibile che fa coppia con il tranquillo Mario e poi Anna, la migliore amica del mondo, alle prese col figlioletto di due anni che è una piccola peste…

Gloria passa leggera attraverso questo anno che decide di raccontarci. Leggera nonostante i chili di troppo, nonostante la nemica Olivia, venere dell’ufficio che tuttavia è acida ed invidiosa, nonostante una madre che la fa sentire sempre inadeguata, ma che sarà fonte di situazioni spassose…

Beh, questo libro ve lo consiglio caldamente, anche se non siete particolarmente amanti della lettura: è scritto con stile molto scorrevole, i capitoli sono brevissimi (è diviso in giornate) ed il linguaggio è quello di tutti i giorni, quindi davvero non richiede alcuno sforzo. Forse la storia è un po’ scontata, ma ugualmente il libro mette di ottimo umore grazie alle simpatiche trovate  che aspettano il lettore pagina dopo pagina.

Chi aveva ancora dei dubbi in merito…spero li abbia fugati: nell’ambito della chick lit questa è sicuramente tra le letture più gustose.

L'autrice Alessandra Casella

L’autrice Alessandra Casella

»

  1. Grazie missloislane per la recensione 🙂
    Una volta regalato a mia mamma, finirò col farmelo prestare 🙂
    p.s. visto che questo è proprio il blog giusto per i pensieri felici… tra poche ore nevicherà e il mio buonumore è alle stelle!!!
    Bene ora probabilmente qualcuno mi maledirà perché odia la neve ahahahah 😀 ciao buona giornata!!

    Rispondi
  2. Libro delizioso!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 🙂 Io ho letto anche il diario di bridget jones ma secondo me questo è meglio:P

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: