Feed RSS

Scuola di Felicità 5 – Il gioco della Gratitudine

Come anticipavo già nel post dedicato all’Ho’Oponopono, la Gratitudine è forse uno degli strumenti più efficaci ed importanti per diventare davvero felici. Ne parlerò più diffusamente, ma per ora vi invito a partecipare al “Gioco della Gratitudine” che oggi parte su Facebook. Durerà 21 giorni, ma voglio proporvelo subito, in modo che possiate seguire tutto e non dimenticarvene!

Ecco il link all’evento, per chi non è mio “amico” sul Social Network!

Partecipate o, se non volete partecipare direttamente, provate a leggere alcuni interventi….e poi ditemi se non vi sentite immediatamente meglio.

Come dice Rhonda Byrne…la gratitudine è una specie di magia.

 

»

  1. Ciao, ho letto i tuoi post a riguardo e mi sono fatta un giretto per vedere i libri che consigli. Sono capitata qui http://www.amazon.it/gp/product/8875078475/ref=s9_simh_gw_p14_d0_i2?pf_rd_m=A11IL2PNWYJU7H&pf_rd_s=center-2&pf_rd_r=0Z5PDX2MCJT8742XADDM&pf_rd_t=101&pf_rd_p=312234427&pf_rd_i=426865031 e la lettura delle recensioni mi ha lasciato perplessa.
    Copio-incollo:
    “siamo noi che attraverso ripetuti, ed in modo costante, pensieri negativi, facciamo avverare ciò che non desideriamo.” e la riga dopo “non mi riferisco agli avvenimenti tragici come la morte, gli incidenti nel lavoro, stradali, le guerre, le violenze ecc. perché questi accadono a prescindere ed inoltre fanno parte della vita” e già qui, si contraddice in una riga.
    “se io penso che prima o poi troverò l’anima gemella, non è che solo perché lo penso accadrà, questo è più che ovvio. No” e la riga dopo “se nel mio cuore ho una consapevolezza così profonda, tale da credere e sapere che questo desiderio si avvererà, è in questo modo che la legge universale si mette in moto”
    Ancora “non perché me ne auto-convinco, bensì perché ho una certezza e chiarezza nel cuore” cioè “non perché me ne convinco, ma perché ne sono convinta” o.O
    Evito di citare altre pezzi, ma mi pare un tutto e il contrario di tutto. Ora, non per essere scortese ma… insomma, letta ‘sta recensione, la curiosità di leggerlo mi è un po’ passata. Non so se sia ‘sta tipa che non sa scrivere recensioni, o se il libro è così confuso… Mi dai il tuo parere? Perché francamente, dalla recensione di cui sopra, mi suona come un libro-truffa, di quelli dei santoni che promettono tutto ma non garantiscono niente, ché sennò si scopre la truffa.
    Non vorrei trovarmi fra le mani uno di quei libri esoterici… :-s
    È proprio quello il libro che hai letto o mi sono ricordata male io?
    Grazie
    Vale

    Rispondi
    • Ho letto questo libro e diversi altri. Quello che ti sembra contraddizione in realtà è spiegato un po’ meglio nel testo: questo libro ti dice in maniera semplicistica “i pensieri diventano cose”, maovviamente non è che i pensieri di ognuno si avverano così, tanto per…questo, direi che è evidente. Per realizzare un desiderio, secondo questo libro, occorre che al pensiero si associ la fiducia incrollabile e l’azione ispirata. L’auto-convinzione ha valore più “negativo”, nel senso che sembra una “pia illusione”…Se ci pensi, a me non sembra proprio niente di esoterico, ma è solo un piccolo testo di “auto-aiuto”. Ti posso dire che i toni con cui viene esposta la teoria della Legge di Attrazione sono un po’ sensazionalisti, ma lo stesso per me la lettura è stata molto piacevole e devo dire che non mi sembra nulla di così strano o “pericoloso”. Per quanto riguarda morte ed incidenti, ma anche malattie, il libro non li nega, non dice di non usare medicine come è stato detto da più parti, ma è stato detto che la forza del pensiero positivo può portare a guarigioni miracolose, – io ho capito qualcosa di non dissimile alla “terapia del sorriso” (hai presente Patch Adams?) come ottimo coadiuvante. Detto questo…Rhonda Byrne non mi paga :D, penso proprio tu possa allegramente saltare a pié pari questa lettura se non ti convince. ^_^

      Rispondi
    • Uh, cara! 😀 Mi ero quasi dimenticata che, in merito a “The Secret” avevo scritto un articolo parecchio tempo fa: se vuoi leggerlo il link è questo: sperco che chiarisca ancora di più la mia posizione in merito. 🙂

      Rispondi
  2. La parola ‘esoterico’ non è altro che la ‘scienza dell’anima’. Non si può demonizzare ciò che non si conosce, bensì Conoscerlo senza parlarne negativamente a priori! I libri ‘esoterici’, quelli seri, sono solo saggi che cercano di spiegare ciò che sta dentro di noi, la nostra Anima per l’appunto. Io credo che la zitella felice abbia dato buoni spunti per chi avesse intenzione di proseguire un cammino di benessere interiore. ^_^

    Rispondi
    • Grazie cara per la “difesa” anche se non credo che Vale volesse essere in qualche modo polemica, anzi dal tono non mi sembra proprio. Se devo dire la verità anche io sento spesso associare alla parola “esoterismo” un significato negativo (come se fosse una stregoneria, o una truffa). In realtà, secondo me ci sono testi e testi, siti di un tipo e siti di un altro. Dato per scontato che occorre SEMPRE tenere gli occhi aperti e riflettere su quanto si legge (anche quando si tratta della Bibbia, secondo me, pensampò!). La mia intenzione è quella di offrire gli spunti che ho avuto io e che – sinceramente – hanno cambiato il mio approccio alla vita in generale. Non sono una miliardaria che vi scrive dalle Maldive, non sono una che pensa di avere fenomenali poteri cosmici. Sono una persona che cerca, nel suo piccolo, di essere buona. Senza ipocrisie. E cerco la felicità in piccole e grandi cose (anche nella tranquillità economica, nel pensiero dell’abbondanza, perché no?). Siccome, in generale, ci sono cose che mi aiutano, ho pensato di proporle sul blog, sperando che ognuno ne tragga il meglio per sé. Anche una risata alla faccia mia, se questo è quello che ci si sente. Io non mi offendo. 🙂

      Rispondi
  3. ^_^ Infatti, non parlavo del tono della tua amica, ma di una concezione in generale, che ovviamente si trova in giro. Non mi dilungo oltre, perché sennò scriverei un altro saggio! Il termine ‘esoterismo’ è presto detto e mi ci sono volute due parole, nulla più. Bisogna essere accorti, e non bere tutto come fosse oro colato. Che poi tu voglia parlarne nel tuo blog penso sia una tua scelta da rispettare (a che pro giudicare quel che ti senti di fare, scusa? Io non ti giudico affatto), condivisibile o meno dagli altri. Nulla di quel che si legge nei vari saggi è verità assoluta, ma deve solo parlare al nostro cuore, è lì che risiede la nostra vera saggezza! ^_^

    Rispondi
  4. ^_^ ma guarda, io non so proprio nulla, sono solo molto interessata a certi temi e leggo molto, con discernimento. Quel che leggo io, lo può leggere chiunque. Alla fine a tutti verrebbe da scriverne un altro, di saggio, su quel che impara. Il bello è far di determinate teorie o che dir si voglia, la propria fonte di benessere. Quel che non ho capito di questi esercizi è se li hai trovati nel libro di cui parli, perché non mi sono affatto nuovi e io la Byrne non l’ho mai letta. Questo significa che sono esercizi ‘universali’, che la stessa Byrne di certo non si è inventata! 😉 Ribadisco perciò che sono esercizi molto ‘istruttivi’… ^_^

    Rispondi
  5. No, veramente me li sto inventando facendo un mescolone di tutto quello che ho letto. Altrimenti avrei fatto prima a copiare di peso e citare le fonti. 🙂 Comunque, da quel che ho letto io, tutte le pubblicazioni che si ispirano alla Legge di Attrazione, Ho’Oponopono e Pensiero Positivo si assomigliano perché la filosofia è la stessa e, spesso per semplificare, si usano anche esempi abbastanza simili. 🙂

    Rispondi
  6. Capito. E’ ovvio che comunque non ti sei inventata di sana pianta nulla, altrimenti non starei lì a dirti che li conosco già, anche se in effetti mescoli un po’ le cose. ^_^ Un mescolone è un conto, un’invenzione è qualcosa che crei da te, senza avere alcune basi, ma qui le basi le hai. Se posso consigliarti dal basso della mia umile esperienza, meglio non inventarsi mai nulla… Prendila così, come te l’ho detta. 😉 Le filosofie di cui tu parli, partono tutte dalla stessa origine, non ci sarà mai nulla di talmente diverso nei saggi spirituali! Ok, bon, basta, altrimenti ti trituro pure io i cosiddetti ^_^.

    Rispondi
  7. Eccomi qui, scusate il ritardo ma ho avuto tempo per attaccarmi in rete solo ora.
    Allora, prima di tutto grazie per il link alla recensione, adesso vado a darci un’occhiata! ^^

    Mi spiego un po’ meglio. Io ho letto un paio di volumi della Hay e, a parte il “guarisci il cancro con il pensiero positivo” (sono un po’ scettica ^_^’ ), penso che sia un punto di vista molto buono per rivalutare noi stessi, perdonarci (quante volte siamo noi stessi con i nostri sensi di colpa a rovinarci la vita?) e trovare nuova spinta per migliorare la nostra vita. Mi piacerebbe approfondire con altri libri, solo che vorrei evitare quelli (e purtroppo me ne sono capitati alcuni sottomano) che hanno un’impostazione molto “magica”. Tipo “se salti su un piede solo urlando un mantra alle 5 di mattina, rivolto a ovest, si avvereranno 3 desideri”.
    Ci sono anche cose di questo tipo in giro e non penso sarei in grado di leggerle 😛

    Dal momento che la recensione su Amazon mi pareva veramente non stare né in cielo, né in terra, volevo assicurarmi che il libro fosse più comprensibile dell’opinione lì riportata, tutto qui.
    In quella stessa recensione consigliano un altro libro “Il Segreto del Cuore”. Ne ho trovato un’anteprima in rete e, vi dico la verità, mi ha lasciato perplessa. Se qualcuno di voi l’avesse letto, non è che mi dà un parere?
    Grazie!
    Vale

    Rispondi
  8. Mi spiace, non ho letto Il Segreto del Cuore. The Secret ha toni abbastanza “new age”, non so se ti riulterebbero troppo “magici”. Io l’ho filtrato un po’ e sinceramente ne sto traendo del bene. 🙂 Tutto qua.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: