Feed RSS

Cromoterapia 4 – Verde

Oggi parliamo del colore della Natura, il colore riposante per eccellenza, quello che più di tutti gli altri dovrebbe aiutarci a stare in pace con noi stessi e con ciò che ci circonda. Oggi andiamo alla scoperta del VERDE.

Chakra

Nell’Ayurveda, il Verde è associato al Chakra Vayu, che è quello del cuore e regola, infatti, i rapporti interpersonali e la percezione dell’amore del soggetto.

Verde ed effetti sul corpo

Il verde è un colore purificatore. Fa bene al fegato perché è una ghiandola in cui la bile tende ad accumularsi con effetti negativi. Essendo il colore rilassante per eccellenza fa bene anche alla vista e a coloro che soffrono di nevralgie in generale. Essendo poi un colore rinfrescante e rilassante è indicato per chi soffre di emicranie o insonnia.

 

Vestirsi di Verde

Chi si veste di verde è una persona che ha grande stima di sé e non teme il giudizio altrui. Equilibrato e solidale, spesso è amante della Natura e dei suoi doni. Ha una personalità tranquilla, ama le buone abitudini e preferisce la stabilità.

Chi ama il Verde

Chi ama il verde è una persona calma, tranquilla, che non ama le sorprese ed i cambiamenti improvvisi. La caratteristica più spiccata è l’onestà che può declinarsi in determinazione e persino testardaggine, perché per loro la stabilità è molto importante. Solitamente gli amanti del verde amano anche l’ordine e l’efficienza sul lavoro.

Quando utilizzare il Verde.

Quando si attraversano momento stressanti, caotici, in cui è difficile raccapezzarsi e vedere una riva sicura. Quando si è alla ricerca di un equilibrio, quando si vuole un po’ di stabilità che non diventi per forza di cose immobilismo.

Quando evitare il Verde

Nelle sue declinazioni negative, il verde è il colore dell’invidia, della malattia (infatti il colorito verdastro è malsano) e dell’insicurezza. Da evitare, quindi, se non si crede particolarmente in se stessi, perché potrebbe portare ad osservare il prossimo proiettandovi le nostre mancanze.

Qi Gong

Nel Qi Gong il verde è il colore che si collega all’elemento Legno, il suo organo di riferimento è il Fegato  e infatti visualizzare una corrente di aria verde pulita che si dirige verso il fegato e ne esce sporca aiuta a portare via la rabbia.

»

  1. Sai anch’io ho studiato un pò i colori, mi affascinano molto più che altro dal punto di vista psicologico. In effetti sono in tanti a pensare che i colori abbiano almeno un forte ascendente sull’umore e distinguano il carattere. Io avrei voluto andare ad un programma televisivo “Fuori menù” e presentare un menù chiamato Arcobaleno usando tutti i colori e spiegando in sala che cosa significano e a cosa si associano. Per questo mi sento di dissentire su una cosa… Per quanto sò io ( che ovviamente può essere sbagliato e comunque non è riferito alla medicina cinese nè ad alcuna filosofia orientale) il colore più rilassante in assoluto non è il verde ( che contiene una parte di giallo e quindi è stimolante) bensì il Blu ( che è un colore primario e viene associato alla calma e all’introspezione)

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: