Feed RSS

Trip Nostalgico tra i Giocattoli degli Anni 80 – Episodio 1°

Come avrete notato dal titolo vi avviso subito che questo post avrà uno o più seguiti (quanti ne saranno necessari). E’ che oggi – sarà l’influenza di Saturno, sarà questo tempo un po’ bello e un po’ brutto, sarà la gravidanz…ah ah ah SCHERZO! (Volevo solo far prendere un colpo a Lui quando leggerà!)…dicevo, sarà la particolare congiunzione astrale sommata all’autunno, ma ho avuto un saaacco di scompensi sentimental-ormonali e mi sono venuti in mente i famigerati Bei Ricordi del passato.

Quando ero una fantolina e scorrazzavo felice per mano a mia sorella, intendo. Oltre agli abbracci della mamma, ai cartoni animati (di cui ho già parlato!) e a nebulosi ricordi di episodi scolastici di cui vado particolarmente fiera (tipo io all’Asilo che interpreto la parte della Madonna nella recita di Natale, ma mi si rompe il velo e passo l’intera recita con l’elastico da mutanda che lo reggeva calato su un occhio, tipo l’Olandese Volante RESISTENDO STOICA TUTTO IL TEMPO), mi sono resa conto che tra le cose che più mi sono rimaste impresse ci sono i giocattoli.

Ora, i giocattoli degli anni 80, secondo me, erano una cosa fotonica: sarà che – come i cartoni animati – quasi tutti raccontavano una storia con trama che non fosse un mero gioco di carte, sarà che quando si cresce si pensa che la propria infanzia sia stata la migliore possibile…fatto sta che i miei giocattoli mi hanno fatto passare ore indimenticabili.

Ve li presento, in ordine sparso, così se vi va mi dite se anche voi li avevate e se sono stati importanti per voi come per me, nel periodo in cui avevo 5 o 6 anni:

 

1)      Camilla, la bambola col passaporto.

La mia aveva i capelli rossi ed un vestitino verde, con grembiulino disegnato a foglie. La trovai sotto l’albero di Natale quando avevo 5 anni, me lo ricordo come fosse ora. Era grandissima per le mie piccole braccia e morbida da abbracciare. E poi aveva il passaporto, con il quale  Camilla e la sua “bambina” (cioè io) avevano il permesso di entrare nel Regno della Fantasia! Questa cosa mi piaceva così tanto che mia nonna mi regalò anche il libro illustrato e mi aiutò a scrivere una vibrante lettera di protesta alla casa distributrice, perché…il Passaporto aveva bisogno del bollo, che era una figurina da appiccicare e quello si sarebbe dovuto ricevere per posta circa 15 giorni dopo aver spedito il coupon e la prova d’acquisto all’indirizzo indicato. Ma dopo 6 mesi ancora niente…così io mi feci valere. HA.

Sia chiaro che aspettai ancora un po’, ma il Bollo arrivò per davvero.

 

2)      Mio Mini Pony

Illustrazione di Marco Albiero.

Andavano di gran moda tra le bambine e anche io non facevo eccezione: questi cavallini con gli occhioni sognanti e i colori pastello erano davvero una meraviglia. Alcune mie compagne d’asilo e in prima elementare ne avevano una vera e propria collezione, io ne avevo due, ma erano più che sufficienti. Anche perché subito dopo sono arrivati i famigerati

 

3 ) Codalunga

Questi se li ricordano in pochi, ma per me il Codalunga è stato il risultato di una luuuunga campagna tritamaroni che aveva come vittima mia madre, da sempre Alto Funzionario di Babbo Natale. Il fatto è che tutte le bambine a scuola ce l’avevano e io no…e tutte mi passavano davanti con questi uccellini di plastica dalle code svolazzanti…che a rivederli adesso mi fanno un po’ effetto, ma vabbe’.

Il mio era bianco e aveva le ali a forma di tutù (che non mi piacevano tanto perché quelle degli altri finivano a punta, ma non l’avrei ammesso giammai!) e ricevetti anche questo per Natale quando avevo sei anni.

4)      Midge, l’amica Rossa di Barbie

Ecco la “Barbie” che ho adorato di più in assoluto. Non era proprio Barbie, era la sua amica (a conferma della mia predilezione per i personaggi secondari, ma di spessore – e evidentemente anche per i capelli rossi, ma questo l’avrei scoperto solo 25 anni dopo -). Midge Sposa è stata un sogno per quasi un anno. Stavolta non era per seguire le mie amiche: l’avevo vista in una vetrina e SBAM, colpo di fulmine. E la mia saggia mamma, non credendo ai colpi di fulmine, mi aveva fatto aspettare, aspettare e aspettare. Quando aveva capito che era un vero innamoramento, me l’aveva regalata. Non ricordo, sinceramente, in che occasione, ma forse era stato un regalo fatto “dal nulla”, solo per farmi piacere o premiarmi di qualcosa (che poi sono i regali più graditi quelli inaspettati, no?).

 

5)      She-Ra, la sorella di He-Man

Essì, per un sacco ho giocato ai Masters con i miei cugini, ma i miei non me li compravano. E, anziché accontentarmi di Tee-La, sfruttavo allegramente i loro, che tanto ne avevano da buttar via.

Poi arrivò She-Ra e la ricordo con piacere, perché – anche se molte ragazze che conosco la disapproverebbero per via delle sue amiche tutte in colori pastello – per me è stata la prima eroina a sé stante. Ed era assai più forte di Beau, l’arciere di cui era segretamente innamorata. Ed era anche un buon esempio, secondo me: non aveva nulla di Rosa ed era la dimostrazione che una Donna poteva arrivare a essere tutto quello che voleva ed essere figa lo stesso (ci aveva sempre i tacchi, mannaggiallei!)

6)      I Dolci Segreti

Ecco questi sono stati importanti perché sono stati, forse, l’ultimo gioco che mia sorella ha avuto voglia di condividere con me (poi è cresciuta, tutto qua. Non le è successo niente di grave, tranquilli!). Si trattava di bamboline trasformabili in ciondoli pacchianissimi. Secondo me il mio attuale amore per le cosette sbaluccicanti deriva da loro!

7)      Lady Lovely Locks

 

Illustrazione presa dal bellissimo sito http://www.nekobonbon.com

Avevo lei, la sua amica Dama Ricciolina, l’altra sua amica Dam Ondadoro e pure il cane, ma la ricordo in particolare per l’album di figurine perché erano illustrazioni meravigliose. Questa principessa, che aveva i capelli magici, mi piaceva da matti con i suoi abiti sbaluccicanti e i topi colorati tra le ciocche. Ebbene sì, avete capito bene: topi. Lady Lovely and Company, infatti, avevano come particolarità l’essere sempre accompagnate da animaletti dalle lunghe code fatte di capelli che facevano le veci delle mollette. Potevamo metterceli anche noi bambine e ce li mettevamo pure, finché, appunto, non abbiamo avuto la percezione che fossero roditori. La moda, come potrete intuire, è passata in fretta.

7)      Poochie

 

Ecco, per quanto riguarda Poochie, nonostante ci fossero molti peluche e gadgets, il mio ricordo speciale si rifa al giornalino. Sì, perché io ho imparato a leggere presto e mi piaceva, quindi impazzivo con Poochie, Il Corriere dei Piccoli, Il Giornalino di Barbie…E mi ricordo che su Poochie trovai la ricetta della patata al cartoccio e obbligai mia nonna ad aiutarmi a cucinarla. Venne buonissima. Il mio primo e unico tentativo di cucina propriamente detta.

So’ soddisfazioni.

 

Beh, direi che nella fascia dei 4-6 anni questa era la mia classifica. Questo sfata un poco il mito che se una cresce con le bambole e con il rosa è destinata ad una vita di unghie laccate e futilità (e meno male!). E’ anche vero che crescendo i miei gusti si sono diversificati di parecchio..ma questo lo vedremo nella prossima puntata.

»

  1. cioè ti amo solo per i MINI PONY (mia madre mi vestì da mini pony azzurro con criniera rosa e gialla a due anni.. ho le foto e sono bellissimo!) ma soprattutto per LADY LOVELY!! io ero completamente pazzo e ancora dopo anni ho un trauma legato a lei.. i miei genitori non mi comprarono mai la bambola e il mio sogno di avere la mia principessa con i capelli colorati svanì subito. Mi ricordo anche di Poochie, quel cagnolino con le orecchie fucsia, ma non tanto.. Mini pony e Lady Lovely amore totale.. bene adesso mi aspetto anche Gli orsetti del cuore, i puffi, teddy ruspin, etc.. che infanzia!

    Rispondi
    • I Puffi sì, ma gli Orsetty del Cuore li avrei voluti tantissimo solo che non li ho mai avuti anche perché da me non si trovavano e anche il cartone si vedeva su un canale bastardo che non prendeva mai!!! Grrr!

      Rispondi
      • acutequeernerdworld

        mi ricordo di un giornalino dove venivano pubblicati dei fumetti a colori fra cui lady lovely e gli orsetti del cuore.. era bellissimo, tutto colorato.. ma non me lo ricordo più

      • Sì, anche io ho un vago ricordo…ma non saprei dirti che cos’era…

  2. Effettivamente i codalunga non me li ricordo, però tutto il resto sì, soprattutto per averlo desiderato tanto, ma raramente avuto, a parte la Barbie finiva che le altre cose della letterina di Santa Lucia non me le prendevano mai, soprattutto i Mio Mini Pony e Lady Lovely! Un giorno finirà che mi comprerò uno stock di quei cavallini per ripicca!!!

    Rispondi
  3. Me li ricordo quasi tutti… °__°
    E soprattutto Poochie: la mia prima cartella di prima elementare (A.S. 85′-’86… gasp!) era decorata con questa cagnolina dalle orecchie rosa… nostalgia 😦

    Rispondi
  4. Il commento di prima era mio, login errato… ^___^

    Rispondi
  5. me li ricordo bene…ma all’epoca avevo già 7-8 anni…a 4 e 5 anni mi era venuta la fissa degli animali della fattoria. passavo i pomeriggi a costruire stalle con degli scatoloni che intagliavo tranquillamente con un coltello per fare porte e finestre e poi lo coloravo.

    Rispondi
  6. ok confesso… detestavo poochie non sò perchè. Mi ricordo invece con nostalgia lady lovely e mini pony e she-ra, la barbie di solito la facevo volare giù da un burrone con la macchina stile “thelma e louise” insieme all’amica.

    Rispondi
    • ahahaha, Barbie “Thelam & Lousie” dovevo ancora sentirla!!! 😀 Quando ci vediamo??? 🙂

      Rispondi
      • Ci vediamo quando vuoi, dimmi tu. Le ultime volte che volevamo vederci ti sei sentita male…. non vorrei portarti sfiga ^^
        Cmq fatti sentire sai che io con i turni ho qualche difficoltà.
        Era così facile capire chi ero? Pensavo che almeno ci avresti perso un minutino a capirlo invece nemmeno trenta secondi. sigh.
        Mi sà che sono troppo prevedibile .sgrunt.

  7. Eh eh…beh, ho capito subito perché ai primi posti hai messocdz e dragonlance? Chi altri avrebbe potuto? Ti chiamo in settimana x metterci d’accordo, immagino tu non abbia troppo tempo, tra lavoro e bambina…ma lo troveremo. E se mi ammalo ti cospargerò di sale e reciterò gli esorcismi di Dean e Sam Winchester^^.

    Rispondi
  8. ammetto che i mio mini pony esercitavano un certo fascino anche su di me e quando andavo da mia cugina sceglievo sempre quelli al posto delle barbie (ok, le alternative erano molto limitanti, ma probabilmente anche con più opzioni le cose non sarebbero cambiate),

    she-ra mi piaceva perchè seguivo il cartone con passione, ma adoravo i suoi cattivi di cui avevo diversi giocattoli, i buoni mi sembravano tutti troppo “mosci”. però devo dire che nel lungometraggio in cui si trovano lei e he-man insieme tifavo più per lei perchè il fatto che potesse trasformare la sua spada la rendeva molto più versatile e originale e questa cosa mi piaceva da morire (ah, di he-man è la cugina, non la sorella, ma vabbeh).

    sul filone dei dolci segreti poi, c’erano degli altri giocattoli sbrilluccicosi che forse ti piacevano di cui però non ricordo il nome. questi destarono la mia attenzione perchè da pressochè inutili “gioelli” si potevano trasformare in animali altrettanto scintillanti.

    Rispondi
    • No, caro, informati meglio: Adora è la sorella di Adam, rapita da Hordak in tenera età per farne il suo luogotenente. Il che ne fa anche la sorela di He-man. 😀
      Non ricordo gli animaletti luccicosi di cui mi parli.-..se mi trovassi un’immagine forse li ricorderei meglio…per il resto: lo sapevo che i minipony piacevano anche ai maschiii, solo che nessuno, all’epoca, l’avrebbe mai ammesso!!! 😉

      Rispondi
  9. abbiamo avuto più o meno la stessa idea… venite a trovarci su casasquirters!
    e grazie degli spunti! 🙂

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: